26/5/2008

Ciao a tutti, cominciamo con i voti di Ciccio e poi c’è una mail di Domenico, che dire… i commenti da fare sono pochi, ogni tanto capita a tutti di sbagliare, siamo amici e le cose si possono sempre risolvere. Ormai è tanto tempo che giochiamo insieme, ci conosciamo bene e quello di ieri è solo un episodio, non alziamo un polverone, Domenico non sono daccordo con la tua decisione, GIOCA, continua a giocare con noi, lo so che siamo scarsi ma giochiamo solo per divertirci…non nasconderti dietro strane ragioni sociali e personali, non giocare più è una bambinata, non si affrontano cosi i problemi se problemi si possono definire. Per cui vi voglio tutti insieme Martedì a giocare e magari con una bella peroni post partita!!!! Ciccio ha chiesto scusa a tutti  dopo Domenico per il suo gesto e questo è da apprezzare, quindi lasciamoci tutto alle spalle e Vi’gghia’nu Lamp a tutti e non dite più che parlo troppo quando gioco, lo faccio per mascherare la mia scarsezza!!!!

Martino 

Entico: voto 6 – anche in questa partita non ha brillato salvo in alcune azione dove si è visto che la classe non è acqua. Spatriato e disorientato

Onofrio: voto 6.5 – va su tutti i palloni e lotta in attacco ed in difesa ma purtroppo non riesce a segnare perché la palla aveva deciso di non entrare. Nel finale riesce ad aprirsi segnando il goal della liberazione. Sfortunato

Orazio: voto 6.5 – è un mastino in difesa, lotta assiduamente da destar a sinistra anche se nel finale si permette qualche leziosità che costano caro alla squadra.. parla sempre troppo durante la partita anche se meno rispetto alle altre e si affaccia spesso in attacco anche se con scarsi risultati. Lottatore

Martino: voto 6.5 – la fascia destra è roba sua dalla difesa all’attacco… sbaglia poco e difende molto bene e contrasta con ottimi risultati in attacco. Ritrovato

Fabio Lenders: voto 6 – gioca a sprazzi. Si alternano momenti di lucidità in cui mostra la classe scartando e segnando e momenti di scazzamento in cui entra in depressione post partum. Poco convinto

Ciccio: voto 1.5 – sono io a scrivere i commenti, anche se ho giocato discretamente segnando 3 dei 6 goal, ho annullato tutto rispondendo alle spinte e allo schiaffo di Domenico con un pugno in faccia.. non avrei voluto ma dopo essermi preso i calci mi sono girato verso Doemnico dicendogli di stare calmo perché è una partita tra amici, aspettandomi delle scuse mi sono ritrovato le sue mani addosso ed ho reagito stranamente non male, ma malissimo. Domenico scusa ancora, come ti ho già detto ieri sera, ho esagerato.

Vs

Domenico: voto 5 – anche lui gioca a sprazzi alternando giocate fantastiche a momenti di poca lucidità. Non si capisce il perché si sia comportato così tirando tre calci da dietro a ciccio con il quale non aveva avuto altri disguidi durante la partita e incazzandosi da sopra spingendo ed iniziando ad alzare le mani. Ciccio ha esagerato ma tu hai sbagliato a comportarti in questo modo. In quelle situazioni sarebbe bastato darsi una mano e chiarirsi.
Enzo: voto 8 – come al solito è il migliore.. e non c’è altro da aggiungere… Strepitoso

Fabio: voto 6.5 – si impegna moltissimo a centrocampo e sulla fascia contrastando e volando su tutti i palloni alla sua portata. Eccellente

Altieri: voto 7 – è presente in ogni parte del campo, si sacrifica per la squadra ma va anche a creare le azioni d’attacco che fanno vincere nel finale la squadra. Non molla mai

Piero ed Antonio: voto 5.5 – si fanno vedere molto ma concludono poco anche se ce la mettono tutta.. Spaesati

 

MAIL DI DOMENICO

 

Cari scarsoni,

vi scrivo mestamente dopo aver riflettuto bene, seppur in breve tempo, su quanto accaduto questa sera al campo.

Sono molto affranto e per prima cosa intendo chiedere a tutti scusa per un comportamento – il mio – assai lontano da quello che dovrebbe esserci in una serena e divertente partita di calcetto. In primis ho sbagliato a bisticciare con Fabione per un intervento che continuo a ritenere pericoloso, ma sicuramente privo di ogni intento maligno. La mia reazione successiva è stato un fallo intenzionale a Ciccio, una ripicca molto infantile nei confronti di chi non c’entrava nulla nella questione. Ciò che è avvenuto dopo non voglio neanche menzionarlo per evitare che mi tornino i brividi di stupore, sgomento, rabbia e tristezza. Si è sfociati nella violenza – prima verbale e dopo fisica – e, pur essendo stato vittima del “gesto” più eclatante, non sono assolutamente esente da colpe. Aborro (per rimanere il Mughini della situazione…) certi atteggiamenti, che purtroppo si perpetuano nella nostra società, eppure son caduto anch’io così in basso.

Scusatemi ancora.

Facendo un’analisi interiore, tra l’altro, mi sono accorto che il mio stato d’animo attuale non mi permette di vivere serenamente questo frangente. E mi dispiace tantissimo aver, anche in passato, causato dispiaceri o malumori a causa della mia lingua che troppo spesso non riesce a frenarsi. Analizzando mi sono anche reso conto che, al di là della mia figura, gran parte dello spirito. che tanto mi ha colpito nelle prime partitelle che disputavo in vostra compagnia , è andato benevolmente a puttane. Spesso – e neanche in questo sono esente da colpe – si è gareggiato a “chi ce l’ha più grosso” mettendo in secondo piano il semplice “priscio” di divertirsi.

Pertanto mi sembra la soluzione più giusta farmi da parte per un po’, sia per miei motivi personali, sia per ragioni prettamente “sociali”. Ricordo ancora con piacere le seppur rare uscite e pizze post-partita in cui si chiacchierava con tranquillità e si approfittava anche per conoscersi un po’ meglio, per non vederci semplicemente come “quelli da chiamare per giocare a pallone” ma come persone.

Spero davvero che i vostri prossimi incontri possano essere piacevoli e divertenti come tutti auspicano.

Statemi bene tutti.

Domenico

26/5/2008ultima modifica: 2008-05-27T20:22:05+02:00da scarsoni
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “26/5/2008

  1. C’è poco da dire a riguardo, è molto triste ciò che è accaduto. Queste, tuttavia, più che pagelle mi sono apparse come un’apologia di ciccio, atte unicamente a sottolineare chi avesse iniziato (secondo un unico punto di vista), e a tentare di giustificare gesti assurdi. Ma che ve lo dico a fare, ve ne siete accorti tutti, credo.

    Parlando d’altro, mi viene egoisticamente da pensare con un velo di stupore e amarezza al fatto che, dopo 4 anni di partite, qualcuno di voi non si ricordi ancora del mio nome. Mi chiedo: vale forse per qualcuno l’equazone
    Scarso a calcetto = persona insignificante?
    Non sono certo una persona timida ed introversa, che non cerca il contatto umano, eppure… e come me la pensa anche il mio coinquilino… aspetta… com’è che si chiama?…mmm…ah già, Piero….

  2. Veramente sono io che non mi ricordavo il nome del tuo amico…
    e poi…………………………… se tu sei insignificante io cosa sono????

    neanche a scuola avevo una media così bassa!!!!

  3. Ciao ragazzi,
    volevo solo dire che antonio non si riferiva al fatto che qualcuno non si ricorda il mio nome…
    ci mancherebbe, vengo a giocare solo da pochi mesi (molto volentieri) e sto cercando di integrarmi pian piano in questo gruppo di amici ormai consolidato.
    Antonio si riferisce ad un altro episodio…
    Ciao ciao…alla prossima partita!!!

  4. Ragazzuoli,
    da ciò che ho letto qui suppongo ci sia bisogno di un chiarimento (verbale) fra tutti quanti. Anche perchè mi è stata buttata un pò di merda addosso e la puzza mi infastidisce un pò.

    La prossima partita non la giocherò, ma verrò alla fine per poter parlare (con calma) con tutti quanti e mettere finalmente in chiaro il tutto. Vi invito gentilmente ad essere presenti.

    A presto

    Bye bye

  5. Ciao a tutti, ho letto con grande interesse tutti i vostri commenti e quello che volevo dirvi (per esperienza personale) è che in tutte le famiglie ci sono dei momenti di tensione e di difficoltà. L’intelligenza dei vari componenti sta nel fatto che se stanno insieme è perchè si vogliono bene per cui è inutile continuare a polemizzare, “bisogna ricominciare”. Io dico BASTA mettiamoci una bella pietra sopra e non parliamone più.

I commenti sono chiusi.